INCISIONE
CHIMICA

L’incisione chimica è una tecnica di lavorazione che fa parte delle lavorazioni sottrattive, insieme all’incisione laser e alla fresatura.

Gli utilizzi prevalenti
per questo tipo di lavorazione sono:

  • Targhe industriali
  • Targhe in acciaio
  • Targhe alluminio
  • Quadri di comando e controllo

  • Aste graduate

RICHIEDI UN PREVENTIVO
incisione chimica

L’ottenimento degli elementi grafici sul prodotto inciso, avviene per asportazione del materiale tramite l’attacco di sostanze acide, con tempi in bagno e temperature controllate.

Il processo consiste essenzialmente nel sottoporre al contatto diretto con gli acidi solo le aree del supporto che dovrà essere inciso, applicando una mascheratura selettiva delle zone che invece dovranno rimanere intatte e prive di qualsiasi tipo di incisioni.

L’incisione chimica metalli distingue normalmente le lavorazioni di:

  • Preparazione delle superfici per eliminare qualsiasi elemento di traccia grassa o oleosa o potenzialmente contaminante,

  • Mascheratura, è il passaggio necessario per proteggere le parti interessate dagli acidi, questa operazione è ottenibile applicando alle superfici da trattare uno specifico film chiamato photo-resist (detto anche come dry-film) attraverso laminazione meccanica, oppure nel caso di tirature elevate, l’acid-resist in pasta viene applicato direttamente con tecnica serigrafica.

Questa tecnica d’incisione può essere fatta non solo per superfici limitate, ma anche su superfici più ampie oppure tratti fini e complessi, che in alternativa sarebbero difficilmente ottenibili con un’incisione meccanica a pantografo.

  • Incisione chimica

  • In questa fase il materiale viene letteralmente aggredito dai sali di incisione con la permanenza in ambiente acido per tempi prestabiliti e costanti

Tenendo presente che seppur in piccola misura, anche questa tecnica di lavorazione necessita di costi di impianto, per cui in caso di bassissime tirature non è una tecnica consigliata per l’incidenza economica sul singolo pezzo.

FOTOTRANCIATURA CHIMICA

Tramite il processo di fototranciatura chimica, è possibile tranciare e incidere qualsiasi tipo di elemento grafico, comprensivo di forma e scritta su vari tipi di metallo. Questa tipologia di lavorazione ha di fatto lo stesso processo produttivo sopradescritto. Non solo incisioni chimiche superficiali, ma anche passanti su un ampio ventaglio di spessori che possono variare da un minimo di 5/10 di mm ad un massimo di circa 2 mm.

Con questo tipo di lavorazione sull’acciaio siamo in grado di realizzare targhe con loghi e scritte in rilievo ad effetto lucido/opaco, scale graduate, targhette segna-cavo. Non solamente contrasti lucido/satinato, ma possono essere inseriti ad applicate anche parti colorate con appositi smalti epossidici.

Inviaci il tuo progetto o il tuo logo e procederemo alla creazione di un progetto personalizzato su tue specifiche!

    PER INFORMAZIONI O PREVENTIVI
    contattaci tramite il seguente modulo

    *(I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori)